Quali sono i vantaggi di investire negli oggetti di lusso?

Quali sono i vantaggi di investire negli oggetti di lusso?

Spesso si è portati a vedere un oggetto di lusso come un semplice vezzo, un capriccio per aumentare il proprio prestigio in una società prevalentemente consumistica.

Ostentare un bene pregiato è sinonimo di opulenza, di appartenenza ad una condizione sociale benestante.

Se nella maggior parte dei casi ciò è vero, vi è chi investe in questi beni con il chiaro intento di ottenerne un vantaggio economico.

Non stiamo parlando di vetture di lusso che, già dopo un anno dall’acquisto, subiscono un deprezzamento enorme. Contrariamente a questa tipologia di beni, altri tendono ad aumentare il loro valore sul mercato e si possono considerare a tutti gli effetti un investimento a lungo termine

A trainare il settore luxury, senza ombra di dubbio, sono i mercati emergenti come quello cinese. Il gran numero di abitanti e il graduale miglioramento della vita di queste nazioni, sta aprendo nuovi e interessanti scenari.

Di quali prodotti e come funziona questo tipo di mercato? In questo articolo cercheremo di fare chiarezza in modo semplice su questa tematica.

Perché investire negli oggetti di lusso?

I fattori che portano beni di lusso ad aumentare il loro valore possono essere molteplici.

All’esclusività, parte intrinseca della loro natura, vi può essere un valore che rimane invariato nel corso del tempo. Questo, in tempi di crisi economica, rende gli stessi dei veri e propri beni rifugio. Non solo: dietro questo ragionamento vi è anche l’eventuale scarsità.

Con il passare del tempo, un particolare modello di orologio può diventare più raro e dunque gli esemplari ancora presenti sul mercato possono raggiungere costi elevati. In tal senso, basta dare uno sguardo a ciò che è riportato sul sito Quantomicosta.net riguardo quanto costa un rolex per capire di cosa stiamo parlando.

Proprio per questi motivi, nonostante una situazione economica globale critica, i beni di lusso mantengono inalterato il loro mercato. Anzi, proprio in virtù di questi tempi difficili, investire negli stessi può rappresentare una via per differenziare il proprio portafoglio e donare stabilità ai propri investimenti.

Ovviamente, al fine di impegnare il denaro in un oggetto che tenderà ad acquisire valore, è bene conoscere in modo approfondito il mercato del lusso e la specifica nicchia di riferimento. Avere dimestichezza con i brand leader del settore è un ottimo punto di partenza.

In altri casi, come per esempio quello dell’oro, ciò che va a influire sulla buona riuscita o meno dell’investimento è il metallo prezioso stesso. Questo metallo potrà avere dei momenti di stagnazione, ma il suo trend, nel corso dei decenni, è sempre stato in salita.

Paradossalmente, il prezzo schizza verso l’alto quando non vi è stabilità nel globo, quando c’è il rischio di guerre, calamità, carestie o epidemie.

Un acquisto sicuro

Va specificato come, questo mercato degli oggetti di lusso, risulta comunque pericoloso per i neofiti. Trattandosi di prodotti dal costo elevato infatti, questi attirano anche malintenzionati e truffatori vari. Proprio per questo motivo è necessario fare attenzione all’autenticità di ciò che si acquista.

Se per un esperto del settore specifico valutare fattori come:

  • marchi
  • materiali
  • condizioni del bene
  • eventuali certificati

ed altre caratteristiche è piuttosto semplice, per un neofita è tutto molto più intricato. Ambiti come moda, orologeria e simili infatti, vedono un mercato parallelo di falsi o, ancora peggio, di merce rubata.

Per questo motivo  è più che consigliato affidarsi a rivenditori ufficiali, anche a dispetto di un costo superiore. A volte il grande affare si può rivelare un pugno di mosche. Da valutare invece sono le aste online, soprattutto in base alla piattaforma che offre questo tipo di servizio.

Le nicchie migliori

Fatta la premessa riguardante l’autenticità e gli acquisti sicuri, possiamo concentrarci sui settori più interessanti. Tra gli oggetti di lusso più apprezzati e commercializzabili vi è senza dubbio tutto ciò che è l’antiquariato.

In questo contesto si può spaziare dai mobili agli accessori di varia natura. Dopo 40-50 anni (ma anche meno) tutto ciò che non è più prodotto e diventa difficilmente reperibile sul mercato tende ad aumentare di valore.

L’arte è uno degli investimenti di lusso per eccellenza. Acquistare un quadro o una scultura di un personaggio riconosciuto ufficialmente come “artista” e rivendere lo stesso dopo anni, può portare a utili piuttosto consistenti. Non manca poi chi investe in moda, con borse di lusso che, a seconda del caso e del brand, possono guadagnare di valore con il passare degli anni.

Per gli appassionati di vini, non manca l’opportunità di investire in bottiglie di annate particolari. Per assurdo, impegnare denaro in questi tipi di oggetti a volte può essere molto più redditizio che optare per il classico oro. Questo infatti, seppur più solido rispetto a tanti altri asset, paga la stabilità con guadagni sul medio-lungo periodo contenuti.

Infine, anche un settore classico come quello del mattone vede una collocazione in questo contesto. Gli investimenti immobiliari nel settore lusso infatti, rappresentano una nicchia in consistente crescita. A patto di avere la liquidità necessaria per tali operazione dunque, possono essere una scelta decisamente saggia.

You may also like