Uso del drone in sicurezza: patentino e assicurazione

Uso del drone in sicurezza: patentino e assicurazione

Ormai, le riprese con il drone sono presenti in quasi tutti gli spot pubblicitari e i video prodotti dai video-maker più o meno famosi, ma usare un drone non è un gioco da ragazzi ed è importante seguire le regole acquisendo, in primo luogo, un patentino.

Forse, però, vi chiedete perché mai sia necessario anche per riprese amatoriali e del tutto personali.

Vedremo ora, in questa breve guida, perché è necessario questo certificato. Se desiderate approfondire l’argomento, potete poi consultare dei siti internet dedicati al conseguimento del patentino per il drone, come questo https://www.dronext.eu/patentino-online-droni-guida-eserci.

Tipologie di drone e patentini necessari

Come già detto, per pilotare qualsiasi un qualsiasi drone, anche per uso personale, il cui peso è superiore ai 250 grammi, è necessario ottenere il patentino e sottoscrivere un’assicurazione. Però, in base all’utilizzo ed alla tipologia, si avrà bisogno di una documentazione diversa. Per utilizzo oersonale-hobbistico, bisogna procurarsi un semplice patentino online. Invece, per l’utilizzo professionale del drone occorre il patentino CRO. Chi per lavoro usa droni oltre 25 kg avrà invece bisogno dell’Attestato di Aeromodellista.

Abbiamo però inizialmente detto che il patentino serve per droni con un peso superiore ai 250 grammi, se il peso del nostro dispositivo è inferiore a questa soglia, cosa è necessario fare? Utilizzando il piccolo drone per un volo a vista, per il quale è possibile mantenere un contatto visivo ad un’altezza massima di 120 metri e a non meno di 150 metri da aree con edifici e strade e a 50 metri da persone, non serve il patentino.

Perché è necessario il patentino per l’utilizzo del drone

Se ci state chiedendo perché sia necessario il patentino per l’uso del drone, la risposta è semplice: la sicurezza. Nonostante vi sembra che questi dispositivi non possano far del male a nessuno, in realtà nascondono delle insidie. L’utilizzo senza patentino è, infatti, come abbiamo visto, consentito in aree dove non sono presenti cose o persone nelle immediate vicinanze e per dispositivi dalle dimensioni ridotte.

Questo significa che, sotto queste soglie stabilite dalla legge, i danni che potrebbe causare un drone sarebbero nulli o minimi. La caduta di un dispositivo oltre i 250 grammi potrebbe però colpire il conducente stesso o chi è in quell’area causando un incidente anche grave. Inoltre, i droni potrebbero schiantarsi su edifici e danneggiare facciate e vetrate. La perdita di quota di uno di questi dispositivi in vicinanza di una strada, infine, potrebbe causare un incidente provocando danni a cose e persone. Acquisendo un patentino, si impara quali sono i rischi e come è possibile evitarli o correre ai ripari in caso di guasto o errore. Oltre al patentino, è necessaria un’assicurazione, perché, in caso di incidente, sarà possibile coprire il costo dei danni. Avere un patentino, infatti, non significa non incorrere in pericoli.

Inoltre, questi corsi per l’acquisizione dei patentini, consentono a chi li segue di imparare come manovrare ed usare al meglio questi dispositivi. Quando ci si affida ad un professionista per la realizzazione di un video o per la compilazione di una documentazione che richiede anche una visione d’insieme con l’uso di un drone, ci si aspetta che il servizio pagato sia buono. Il fatto che l’operatore abbia un patentino ci garantisce un periodo di formazione che si tradurrà sicuramente in qualità.

Quindi, avere un patentino per l’uso del drone è senza dubbio necessario per garantire a noi e a chi è vicino a noi la sicurezza ed è anche sinonimo di qualità del lavoro e professionalità. Non ci resta così che scegliere il patentino che fa al caso nostro ed acquistare un corso per il conseguimento del patentino!

You may also like