Quanto costa produrre un film indipendente? Consigli per impiegare al meglio il tuo budget

Quanto costa produrre un film indipendente? Consigli per impiegare al meglio il tuo budget

Uno degli elementi fondamentali per riuscire a realizzare un film indipendente di successo è una corretta gestione del budget. Che il vostro capitale sia modesto o sostanzioso, quel che realmente conta è impiegarlo nel modo più efficace e produttivo possibile. Se siete registi emergenti o giovani artisti che si stanno appena affacciando all’immenso e meraviglioso mondo del cinema, potreste sicuramente pensare di consultare un Production Manager che vi aiuti a stilare un piano finanziario razionale e credibile.

Quest’opzione comporta, tuttavia, già un discreto dispendio di risorse. In questo articolo potrai trovare alcuni consigli utili per produrre un film indipendente anche senza disporre di un grande capitale, ottimizzando le spese e sfruttando espedienti di produzione che, sebbene spesso vengano sottovalutati, si rivelano fondamentali per la buona riuscita di un simile progetto. Fra le molte idee che possiamo proporti, ad esempio, quella di scegliere il noleggio delle luci per cinema ( su https://www.blcinevideorental.com/ sono disponibili diverse tipologie di attrezzature) è di certo una delle più convenienti per via del rapporto qualità/prezzo che offre.

Redigere un efficace piano di lavorazione e ottimizzare il budget finale

La più efficiente organizzazione di un film richiede, prima di ogni altra cosa, di mettere in evidenza gli elementi più importanti per la vostra opera. Questi comprendono la lista delle personalità che ricopriranno i ruoli principali, come il regista o il direttore della fotografia, il cast di attori che intendete ingaggiare, i costumi e le location necessarie. Ognuna di queste voci comporta dei costi che dovete considerare e inserire nel vostro piano di lavorazione. Per visualizzare il totale ammontare delle spese cui dovrete far fronte è consigliabile riportarle su un foglio Excel. Grazie a questo programma sarà facile fare la somma di tutti i costi ottenendo così un budget provvisorio, ossia quello necessario per avviare i lavori.

Quali espedienti adottare per abbattere i costi di produzione

Dopo aver compreso il totale delle somme di cui avete bisogno, dovete confrontarlo con quello attualmente a vostra disposizione. Se quest’ultimo dovesse risultare inferiore, avete di fronte a voi diverse opzioni. Potreste cercare degli sponsor disposti ad apportare un contributo economico al vostro progetto, permettendovi di raggiungere in questo modo la somma desiderata. Allo stesso modo, è utile rivedere dall’inizio alla fine la sceneggiatura e controllare se è possibile operare modifiche e tagli che permettano di risparmiare risorse, senza per questo snaturare la natura del progetto. Quando avrete ottimizzato il vostro business plan, arriverà il momento di ottenere visibilità. Questo vi aiuterà ad allargare il bacino di utenti ai quali riuscirete a mostrare il prodotto finito, ampliando ovviamente il margine di guadagno che potrebbe derivarne.

Attori e materiale: cosa evitare

Per quanto un film indipendente possa puntare su un cast estremamente ridotto, anche l’assunzioni di pochi attori potrebbe pesare significativamente sul bilancio del budget. Scritturare attori emergenti è di certo la soluzione ideale per abbattere il più possibile i costi, ma la mancanza di esperienza di questi ultimi potrebbe influire negativamente sul prodotto finale. La scelta migliore per trovare personalità competenti e preparate, che possano accettare un contratto con compensi accessibili, è quella di rivolgersi alle agenzie o alle scuole di recitazione. Se siete al vostro primo film, acquistare tutti i materiali che vi servono per produrlo è davvero una pessima idea.

Il vostro budget potrebbe infatti consentirvi di dotarvi di attrezzature di qualità media o scarsa, che comprometterebbe l’intera produzione. L’opzione migliore è quella di noleggiare i componenti più importanti (come le fotocamere per riprese, luci e set audio), in questo modo investirete un capitale decisamente inferiore ed otterrete un’ottima resa produttiva. L’ultima cosa da tenere a mente è che dovete assolutamente evitare di inserire nel copione tutti quegli elementi che non possono essere controllati o che non dipendono dalla volontà vostra e dei vostri collaboratori. Inserire nelle sceneggiature violenti temporali o bufere di neve è un grande rischio poiché il tempo, durante le riprese, non sempre esaudisce i desideri del regista. Allo stesso modo la presenza di animali, bambini e location particolarmente impervie potrebbe portarvi spese e costi imprevisti.

You may also like