Come aprire un punto compro oro

Come aprire un punto compro oro

Una domanda che viene posta spesso da coloro che desiderano un’attività sicura e a prova di crisi. Si tratta di Compro oro, una sorta di negozio al contrario dove i clienti entrano per vendere oggetti e gioielli in oro per realizzare contanti. Ma conviene aprire questo tipo di attività in questo momento? E come si fa a iniziare? Facciamo chiarezza e rispondiamo ai dubbi e alle curiosità su come aprire un punto fisico di Compro oro.

In segui al primo lancio dell’attività avvenuto nel 2010, spuntarono su tutto il territorio italiano molti negozi che ritiravano oro in cambio di cash. C’è stato poi un calo nel settore anche a causa delle restrizioni imposte dal decreto legge n. 92/2017 che ha apportato uno specifico regolamento per tali esercizi commerciali. Questo per contrastare la diffusione di attività criminali inserendo restrizioni più importanti.

Attualmente aprire un compro oro prevede molte più difficoltà rispetto ai primi anni di questo genere di attività, questo non deve scoraggiare chi vuole intraprendere questa strada in quanto il mercato è sempre molto attivo e con meno concorrenza di prima. Vediamo quindi qual è la corretta procedura.

Come aprire un compro oro: costo e burocrazia

Per poter iniziare un’attività come compro oro non sono previsti particolari requisiti riguardo il titolare del negozio o la sua professionalità. Chiunque può farlo seguendo gli adempimenti necessari, ovvero gli stessi che devono eseguire tutti coloro che vogliono mettersi in proprio con una qualsiasi azienda.

Ecco quali sono i passi da compiere: aprire una P.Iva, iscriversi al Registro delle Imprese, presentare denuncia di inizio attività presso lo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune, provvedere alle affissioni delle insegne richiedendo le relative autorizzazioni al Comune.

Questi sono i primi step indispensabili per l’apertura di un Compro oro a Catania, come www.orofollia.com, poi si deve trovare un locale adeguato che abbia una metratura di almeno 20 mq per poter aprire il negozio. L’arredo non richiede particolari tipologie di mobilia dipende dall’aspetto che si vuole dare al locale, mentre i dispositivi di sicurezza devono essere installati in quanto si tratta di un’attività ad alto rischio di rapina.

Per questo motivo si deve provvedere a installare vetri antisfondamento e oscuranti in modo che non si possa vedere dall’esterno cosa avviene nel negozio mentre dall’interno si può controllare chi c’è fuori. Per lo stesso motivo servono allarmi adeguati a garantire la sicurezza di chi ci lavora e dei clienti. Inoltre serve una bilancia per pesare l’oro, quindi del tipo adeguato, e un kit per verificare il metallo e la qualità degli oggetti che vengono portati in negozio.

Una buona quantità di contanti devono essere tenuti in negozio per poter pagare i clienti in caso di acquisto del loro oro che poi verrà rivenduto a prezzo maggiorato iniziando ad avere introiti. Si può calcolare, quindi, un costo iniziale di circa 20000 euro, un importo che si può ammortizzare facilmente in breve tempo.

You may also like