Idee per la festa del papà: ecco cosa regalare

Idee per la festa del papà: ecco cosa regalare

Ogni anno, all’avvicinarsi della fatidica data del 19 marzo, in ogni famiglia si respira un’aria di novità.
La festa del proprio papà è un’occasione incredibile per aguzzare la mente e cercare quello che potrebbe fargli piacere.

Sì, perché il papà è quello che si alza la mattina prima di tutti e torna la sera dopo il tramonto; quello che nonostante la stanchezza, si ferma sempre a giocare con i figli finché non collassa sul divano, distrutto; quello che ti mette in riga solo alzando un sopracciglio ma che se potesse darti il suo cuore, se lo strapperebbe dal petto. Il papà è tutto queste cose, tranne… una persona che ti dice quello che vuole!

Quante volte, alla domanda più o meno diretta “cosa vorresti per regalo”, non ci siamo sentiti rispondere un “niente tesoro, mi basta vederti sorridere”, oppure “vorrei un abbraccio forte forte” e frasi di questo tipo?

Un papà tradizionale lascia poco spazio ai suoi desideri, tutto preso a soddisfare quelli dei figli. Un atteggiamento adorabile, che però rende più difficile capire cosa veramente possiamo regalargli per la sua festa.

Cosa regalare al papà  

Come abbiamo visto, la risposta a questa domanda è tutto fuorché semplice. Eppure esistono alcuni trucchi per capire veramente cosa vuole un papà.

Il primo trucco, al limite della privacy, è osservare cosa ha cercato su internet negli ultimi mesi. Per farsi un’idea, basta esplorare i siti più frequentati e “raccogliere le briciole” lasciate dal suo passaggio. Ecco qualche idea:

  1. Se si apre Youtube dal suo computer o dal suo telefono, la schermata iniziale proporrà dei video in linea con quelli visti nell’ultimo periodo. Ecco quindi che, se vediamo ricorrere spesso dei video a tema culinario, e conosciamo la passione del papà per le abbuffate in compagnia, una valigia per barbecue potrebbe essere una sorpresa davvero gradita.
    Se invece il papà in questione è più amante dei cibi vegetariani ed ha uno spiccato interesse per le novità tecnologiche, un sistema di coltivazione idroponica potrebbe unire queste due anime.
  2. Se il papà ha un profilo Facebook e non ha settato la privacy in modalità “Agente segreto”, entrando nella sua pagina come “amici” e guardando le sue pagine preferite sarà più semplice farsi un’idea del tipo di desideri nascosti che può avere: segue profili di sportivi? Un biglietto per una partita potrebbe ssere una bellissima esperienza da condividere. Segue pagine di componenti elettronici? Un kit Arduino potrebbe risvegliare in lui la passione di quando era adolescente e smanettava sui circuiti.
  3.  Sempre restando su Facebook, se riusciamo a sgattaiolare alle sue spalle mentre scorre il feed sul suo smartphone, osservando i post sponsorizzati che compaiono capiremo meglio i suoi gusti, anche in modo del tutto sorprendente: Facebook infatti funziona “catalogando” le persone sulla base dei loro interessi e fornendo questi dati agli inserzionisti pubblicitari, in forma ovviamente anonima. Quindi, ad esempio, a un papà appassionato di motori compariranno annunci di nuovi modelli di automobili, mentre a un papà amante della fotografia potrebbero apparire post di Canon, Nikon, Sony o di novità come Daddycool.it, un servizio fotografico di padri e figli.
  4. Se il papà frequenta i siti delle varie compagnie aeree, perché è un frequent flyer o perché sta progettando il prossimo viaggio di famiglia, un’idea carina e sempre pratica è un gadget che unisce la bilancia pesavaligie, la torcia led per situazioni di emergenza e un powerbank, per quando la batteria del telefono ci lascia a piedi. Se il papà a cui si vuole fare un regalo è uno che pensa sempre ai possibili imprevisti, non potrà che essere davvero felice di questo regalo smart.

You may also like